Studio ESOVIA


Vai ai contenuti

Menu principale:


Cause

Le cause della vulvodinia non sono pienamente note; la teoria prevalente identifica la malattia come una sindrome di dolore neuropatico con elementi riferibili ad un processo di sensibilizzazione del sistema nervoso centrale.

In particolare per la vestibolodinia molti fattori sono stati associati con l'innesco ed il mantenimento dei sintomi; ci˛ in parte vale anche per la vulvodinia generalizzata :

  • Proliferazione delle fibre nervose vestibolari ( Pubmed )


  • Incremento dell'espressione dei recettori nocicettivi VR1 nel tesuto vestibolare ( Pubmed )


  • Riduzione dell'espressione dei recettori estrogenici nel tessuto vestibolare ( Pubmed )


  • Incremento di mastociti e del prodotto della loro degranulazione nel tessuto vestibolare ( Pubmed )


  • Presenza in elevata percentuale in donne con vestibolodinia di un polimorfismo genico,avente come risultato le seguenti alterazioni: ridotta capacitÓ nell'arginare l'infiammazione ( Pubmed )-amplificazione della risposta infiammatoria ( Pubmed )-ridotta capacitÓ di combattere la colonizzazione/infezione della Candida albicans ( Pubmed )


  • Studi inerenti la sensibilizzazione centrale nelle donne con vestibolodinia hanno dimostrato alti livelli di attivitÓ cerebrale nella corteccia somatosensoriale ed in quella insulare,durante l'applicazione di una pressione in corrispondenza del vestibolo posteriore ( Pubmed )


  • Alterazioni del pattern di contrattilitÓ della muscolatura del pavimento pelvico ( Pubmed )




Eziopatogenesi della Vulvodinia

Home Page | Obiettivi | Definizione | Cause | Diagnosi | Terapia | A.I.V. | Mappa del sito


Powered by AIV | info@vulvodinia.eu

Torna ai contenuti | Torna al menu