Milano, 12 Gennaio 2022

Valutazione dei cambiamenti nel microbioma vulvare e la sua correlazione con i parametri cutanei vulvari dopo l’uso del detergente intimo Acti3 in pazienti con anamnesi di recidive infezioni vulvovaginali (candidosi e vaginosi)

 

LUOGO DELLA RICERCA
Servizio di patologia del tratto genitale inferiore Unità di Ostetricia e Ginecologia – Ospedale dei Bambini V. Buzzi – Ospedale di alta specializzazione materno-infantile convenzionato con l’Università degli Studi di Milano

Centro Medico Andromeda (Via Giovanni Battista Pergolesi n. 4 -Milano) sede dell’Associazione Italiana Vulvodinia (AIV), ente no-profit che coprirà le spese dello studio.

 

MEDICO SPERIMENTATORE
Dr. Filippo Murina

 

CAMPIONE DI DONNE E DURATA DELLO STUDIO
Il campione sarà composto da 20 donne senza infezioni vaginali in corso. Ogni paziente parteciperà allo studio per un periodo di circa 30-45 giorni.

 

OBIETTIVO DELLO STUDIO
L’obiettivo è quello di documentare in modo prospettico l’impatto del detergente intimo Saugella Acti3 sul microbioma vulvare misurando ricchezza di specie e diversità delle comunità microbiche mediante tecniche genetiche di sequenziamento e di valutare i parametri di idratazione, pH e sebo della superficie cutanea vulvare e variazione nei sintomi di bruciore o prurito.

 

FASI DELLO STUDIO

Le pazienti che rientrano nei criteri saranno arruolate per lo studio e, dopo la compilazione dei dati anagrafici e anamnestici, verrà eseguito un tampone (vulvare e vestibolare) per l’analisi del microbioma.

Verrà poi valutata la cute vulvare, una rilevazione assolutamente innocua e indolore dei parametri relativi al livello di idratazione, pH e livello di sebo della superficie cutanea.

Tutte le partecipanti riceveranno gratuitamente il prodotto per l’igiene intima Saugella Acti3 e verrà loro chiesto di utilizzare il prodotto come un normale detergente per l’igiene intima due volte al giorno (mattina e sera) per 30 giorni.

Dopo 30 giorni verrà fissato una visita di controllo dove verrà eseguito un nuovo tampone e rilevati nuovamente i parametri della cute vulvare.

Sarà poi chiesta una valutazione soggettiva di bruciore e prurito dopo 30 giorni, utilizzando un punto 0-10 scala di intensità (0 = assente, 10 = molto alta).

 

COME PARTECIPARE
Qualora si desiderasse partecipare allo studio occorre chiamare AIV (Tel. 0250042000) specificando che si desidera partecipare allo studio ACTI3

 

Valutazione dei cambiamenti nel microbiota vulvare e la sua correlazione con i parametri cutanei vulvari dopo l’uso del detergente intimo Acti3